Skip to content

ZWANGERENZO.INFO

Stava cercando un sito torrent di origine italiana? Siamo quello di cui hai bisogno

SCARICARE CERTIFICATO SIATEL


    Contents
  1. Punto Fisco, l’autenticazione al portale SIATEL come funziona?
  2. Documenti e certificati
  3. Scaricare certificato di postazione punto fisco
  4. Documentazione tecnica | Procedura - Errore nel CF

Accesso a SiatelvPuntoFisco dalla postazione protetta con certificato. . Una volta scaricato il certificato può essere salvato su un dispositivo esterno ad. Come posso scaricare nuovamente il certificato di postazione? In qualità Durante l'installazione del certificato di postazione mi viene richiesta una password. Perché anche dopo aver installato il certificato sulla mia postazione, riesco ad accedere ad entrambi gli indirizzi dell'applicazione Puntofisco. Da qualche giorno per accedere al portale siatel v puntoFisco viene richiesta obbligatoriamente l'installazione del certificato di postazione. Fisco Online: a seguito di aggiornamenti Siatel Puntofisco non è più possibile con un utente con i diritti adeguati, scaricare di nuovo il certificato e installarlo.

Nome: re certificato siatel
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file:34.50 MB

SCARICARE CERTIFICATO SIATEL

Dimensione del file: Giungono ad Anutel numerose segnalazioni da parte dei funzionari degli Uffici tributari e finanziari dei Comuni, che hanno difficoltà di accesso al portale Siatel PuntoFisco. Nasce la banca dati online per le leggi italiane. Trasmissione da parte di pubbliche amministrazioni ed enti pubblici degli estremi dei contratti di appalto.

Clicca qui per iscriverti.

Profili comuni Le principali criticità di carattere generale relative all'utilizzo degli applicativi riscontrate nel corso degli accertamenti ispettivi sugli accessi da parte dei soggetti esterni sono di seguito individuate. Sicurezza dei sistemi di autenticazione Criticità : Per le web application è stato utilizzato un certificato Ssl di tipo self signed non firmato da una Ca, Certification authority, ufficiale non attendibile che, in mancanza di una Ca affidabile, non offre le garanzie di certezza dell'identità dell'erogatore del servizio tipiche della certificazione digitale tramite Pki public key infrastructure : risultano pertanto facilitate azioni di phishing in danno di utenti del sistema e la possibile acquisizione indebita di credenziali di autenticazione, idonea a consentire utilizzi impropri dell'applicazione.

Dalle risultanze agli atti emerge inoltre che, rispetto a taluni collegamenti, l'identificazione dell'utente finale dell'applicazione è in molti casi in capo all'ente esterno.

Punto Fisco, l’autenticazione al portale SIATEL come funziona?

L'Agenzia non ha pertanto alcuna conoscenza dell'effettiva identità e del numero degli utenti che accedono, con tali modalità di connessione, da sistemi informativi esterni collegati direttamente all'anagrafe tributaria ad es. Allo scopo di identificare le postazioni da cui vengono effettuati gli accessi, occorre inoltre che l'Agenzia implementi un sistema di certificazione digitale e di censimento delle postazioni terminali, in modo da realizzare procedure di autenticazione che, basandosi sul mutuo riconoscimento tra i server che erogano il servizio e le postazioni che accedono a esso, consentano di definire condizioni di accesso più complesse e sicure per determinate classi di incaricati o profili di autorizzazione.

A fronte dell'accertata possibilità per taluni applicativi di effettuare più accessi contemporanei con le medesime credenziali, al fine di consentire a ciascun utente di controllare l'utilizzo del proprio account, l'Agenzia deve poi prevedere -in considerazione della specificità dell'anagrafe tributaria- la visualizzazione, nella prima schermata successiva al collegamento, di informazioni relative all'ultima sessione effettuata con le stesse credenziali almeno con l'indicazione di data, ora e indirizzo di rete da cui è stata effettuata la precedente connessione.

Per accrescere la consapevolezza del controllo, le stesse informazioni devono essere riportate anche relativamente alla sessione corrente. Infine, l'Agenzia deve disciplinare la possibilità di effettuare accessi contemporanei con le medesime credenziali sessioni multiple , limitandone l'utilizzo ai soli casi necessari per esigenze di servizio ad es.

In ogni caso, tale possibilità deve essere consentita esclusivamente laddove il certificato digitale o l'indirizzo Ip siano sufficienti a discriminare l'identità digitale delle postazioni accedenti, come sopra descritto.

Nel caso in cui non sia possibile individuare la postazione di lavoro, nelle more dell'attuazione delle prescrizioni sopra individuate, deve essere inibita la possibilità di accessi contemporanei.

Amministratori locali, abilitazioni e autorizzazioni Criticità : È stato verificato negli accertamenti ispettivi che gli enti esterni hanno spesso affidato il compito di amministratore locale il soggetto deputato alla gestione delle utenze a personale non in grado né di valutare la pertinenza delle richieste di abilitazione delle utenze, né di monitorarne gli eventuali utilizzi impropri. In taluni enti è stata riscontrata la presenza di più amministratori locali con funzionalità che non consentivano di gestire gli utenti in modo tra loro coordinato.

Dalle risultanze agli atti è emerso, inoltre, che non è stato predeterminato un adeguato flusso informativo tra l'amministratore locale e l'unità organizzativa deputata alla gestione del personale al fine di consentire l'immediata disabilitazione o revisione del profilo di autorizzazione dei soggetti indirizzati ad altre mansioni o il cui rapporto con l'ente sia cessato.

Dalla documentazione in atti emerge che l'Agenzia, anche a seguito delle prime risultanze dell'attività ispettiva sopra illustrate, ha manifestato l'intenzione di voler gestire direttamente l'abilitazione di tutte le utenze, eliminando gli amministratori di sistema degli enti esterni. Al riguardo, nonostante le predette criticità concernenti l'attività svolta dagli amministratori esterni, il modello decentrato di gestione delle utenze incentrato su tali figure, opportunamente integrato con le misure di seguito descritte, costituisce comunque il perno per un corretto sistema di accesso all'anagrafe tributaria.

Leggi anche:ARES P2P SCARICARE

L'amministratore locale, infatti, è il soggetto più idoneo a controllare l'attività quotidiana dei propri utenti senza limitarne l'operatività, anche a fronte dell'ingente numero di enti, e quindi di utenti, abilitati ad accedere all'anagrafe tributaria, ognuno per il proprio specifico fabbisogno informativo. Prescrizioni : L'Agenzia, nelle convenzioni che disciplinano l'accesso all'anagrafe tributaria, deve prevedere che gli "amministratori locali" soggetti deputati alla gestione delle utenze scelti dagli enti esterni siano individuati sulla base di elevati requisiti di idoneità soggettiva, preferibilmente tra soggetti che abbiano un rapporto stabile con essi.

Questi soggetti, prima di intraprendere la loro attività, devono essere formati dall'Agenzia delle entrate in ordine alle funzionalità dell'applicativo e all'attività di autorizzazione degli utenti. Nelle convenzioni deve essere poi previsto che gli enti esterni, anche per mezzo degli amministratori locali, debbano istruire adeguatamente il personale addetto all'utilizzo dei vari applicativi in ordine al corretto utilizzo delle funzionalità dei software.

Le convenzioni, entro i medesimi termini, devono inoltre imporre periodici controlli sugli accessi agli enti esterni -anche attraverso gli appositi strumenti di monitoraggio e alert in dotazione all'amministratore locale che saranno attivati dall'Agenzia cfr.

Le convenzioni devono anche predefinire una procedura per le autenticazioni e le autorizzazioni che coinvolga attivamente le figure apicali degli uffici interessati e un unico supervisore soggetto giuridicamente preposto all'individuazione degli utenti e dei profili.

Occorre inoltre che venga assicurato un flusso di comunicazione tra l'amministratore locale e l'articolazione che si occupa della gestione delle risorse umane, al fine di procedere alla tempestiva revisione del profilo di abilitazione o alla disabilitazione dei soggetti preposti ad altre mansioni o che abbiano cessato il rapporto con l'ente soprattutto con riguardo ad enti di rilevanti dimensioni , anche con apposite verifiche a cadenza almeno trimestrale.

Per quanto riguarda la possibilità di individuare più amministratori locali per ciascun ente, l'Agenzia deve valutare e coordinare attentamente i profili di autorizzazione da attribuire, garantendo in capo a un'unica figura la possibilità, ove occorra, di intervenire su tutti gli utenti anche amministratori, monitorandone l'operato amministratore con ruolo di supervisore. É necessario che l'Agenzia predefinisca anche soglie relative al numero di utenti abilitabili da ciascun ente in relazione alle sue dimensioni e alle finalità per le quale viene richiesto il collegamento.

Le richieste di superamento di tali soglie devono essere valutate caso per caso dall'Agenzia stessa.

Documenti e certificati

Le web application predisposte dall'Agenzia per l'utilizzo da parte di enti esterni vanno integrate con procedure di "autenticazione forte" strong authentication per ridurre la possibilità di usi impropri delle credenziali, la loro cessione o la loro sottrazione ai legittimi assegnatari.

Tali procedure devono essere prefigurate nei confronti delle classi di utenti cui corrispondono profili di autorizzazione più critici in relazione alle funzioni o ai dati accessibili e, comunque, almeno per tutti i profili di autorizzazione corrispondenti alle funzioni di amministrazione locale delle applicazioni. Chi abbia già compiuto i 16 anni deve fare istanza al Tribunale dei Minori di Firenze il quale decide sull'ammissione al matrimonio Gli stranieri che intendono contrarre matrimonio in Italia, presenteranno: il Nulla-Osta attestante la inesistenza di impedimenti al matrimonio.

Il nulla-osta deve indicare: Nome e Cognome, Data e Luogo di Nascita, Paternità e Maternità, Cittadinaza, residenza e Stato Libero, la copia dell'atto di nascita, tradotta e legalizzata dal Consolato italiano all'estero o da quello Straniero in Italia, quando il nulla-osta non contenga i dati relativi alla nascita; passaporto o documento di identità personale permesso di soggiorno per presa visione.

La Pubblica Amministrazione ed i gestori dei servizi pubblici non possono più richiedere alcun certificato ai cittadini. Sarà sufficiente dichiarare in modo chiaro e semplice i fatti e sottoscrivere. Attenzione: la firma non dovrà essere autenticata da un pubblico ufficiale.

Scaricare certificato di postazione punto fisco

Per maggiori informazioni, leggere l'articolo in italiano Certificate Authority su Wikipedia. Contenuto di un certificato Un certificato di sicurezza di un sito web contiene le seguenti informazioni. Numero seriale: identifica univocamente il certificato.

Soggetto: identifica il proprietario del certificato, riportando ad esempio il nome dell'organizzazione cui il certificato appartiene. Emittente: identifica l'Autorità emittente che ha rilasciato il certificato.

Firma: informazioni che verificano che il certificato provenga dall'Autorità emittente. Algoritmo della firma: algoritmo utilizzato per creare la Firma. Inizia il: la data a partire dalla quale il certificato è valido. Figura 19 Selezionare il tab Certificati personali e cliccare sul bottone Importa Figura 19 e selezionare il certificato.

Documentazione tecnica | Procedura - Errore nel CF

Figura 22 Il certificato correttamente importato comparirà nella sezione dei certificati personali figura Verificata la correttezza del certificato cliccare sul tasto OK. Installazione certificato browser Safari 16 Cliccando sul bottone Richiedi certificato si apre la schermata di Figura 25 e viene visualizzato il download del certificato.

Figura 26 17 Inserire la password come illustrato in Figura Figura 28 18 Installazione certificato browser Google Chrome Cliccando sul bottone Richiedi certificato si apre la schermata di Figura In basso a sinistra sono indicate le informazioni sul download appena concluso. Figura 29 Dal menù strumenti selezionare Opzioni Errore.